XXV Edizione Job&Orienta 2015

Presso lo stand di ENAIP, nell’edizione di quest’anno in posizione strategica rispetto alle entrate, di fronte allo stand della Regione Veneto e a quello della Regione Lombardia, e nei pressi delle istituzioni (Ministero del Lavoro, Unioncamere)ma sempre nel percorso espositivo argento, grazie anche alla collaborazione con EnAIP Veneto, i visitatori hanno avuto modo di fare vere e proprie esperienze professionali attraverso i numerosi laboratori organizzati da EnAIP Veneto e gestiti dai docenti, dagli operatori e dagli stessi studenti. Molteplici i profili professionali che i ragazzi hanno potuto conoscere e sperimentare durante i laboratori di domotica, meccatronica, ristorazione e  restauro, organizzato dalla Scuola regionale di Botticino della Fondazione EnAIP Lombardia per la valorizzazione dei beni culturali.


Come lo scorso anno e in collaborazione con ISFOL, si è ripetuta con grande successo l’iniziativa itinerari tematici guidati “Dai voce al tuo futuro”. Gli itinerari organizzati hanno coinvolto operatori di settore e studenti provenienti dai  CSF di EnAIP Veneto e Fondazione EnAIP Lombardia fornendo loro strumenti di orientamento.

Anche nell'edizione di quest'anno ENAIP insieme ad ISFOL ha proposto l’iniziativa di orientamento “Itinerari Tematici Guidati”.

 “Dai voce al tuo futuro” il tema di quest’anno. Prestigiosi i partners che hanno offerto testimonianze significative tra cui La federezione Maestri del Lavoro, UMANA, Italialavoro.

In collaborazione con ISFOL abbiamo realizzato 7 itinerari tematici, coinvolto numerosi operatori di settore e studenti in visita alla fiera che dando loro la possibilità di acquisire veri e propri strumenti per orientarsi nelle diverse possibilità, formative e professionali, offferte attraverso: workshop mirati, incontri con rappresentanti del mondo del lavoro che raccontavano la propria preziosa esperienza e visite presso stand istituzionali come per esempio ISFOL, Italialavoro, dove venivano affrontati temi più “trasversali”, come per esempio, lavorare o formarsi  o svolgere un tirocinio all’estero. Immancabili i laboratori, realizzati in collaborazione con Enaip Veneto, anche questi mirati e corrispondenti al tema dell’itinerario prescelto.

I programmi:

Brochure

Domotica

Ristorazione

Restauro

Muoversi in Europa

Sviluppare lo spirito imprenditoriale

Colori pensieri e parole hanno contraddistinto la novità dello stand ENAIP. 

Un angolo “Social” interamente dedicato ai ragazzi ai quali è stato chiesto di lasciare un contributo in termini di riflessioni e pensieri su i grandi temi di Job&Orienta, il futuro, il lavoro, la propria situazione attuale, coinvolgendoli in attività di brainstorming che li hanno resi, ancora di più, partecipanti attivi dell’esperienza Enaip.  L’attività è stata chiamata “lascia un post-it”, sui social hashtag #lasciaunpostit, con il quale i ragazzi potevano condividere l’esperienza sui social network.


Il carattere social della presenza di Enaip al Job&Orienta2015 è stata la novità che quest’anno ci ha contraddistinto e che ha dimostrato, ancora una volta, l’impegno e la forte volontà di essere sempre vicino ai giovani, conoscere il loro linguaggio per comprendere al meglio le loro esigenze e accompagnarli verso percorsi formativi e di inserimento nel mondo del lavoro.

 

Ormai ospiti di Job&Orienta da quattro anni, le “Olimpiadi dei mestieri” premiano giovani talenti provenienti dal sistema della istruzione e formazione professionale che competono al campionato nazionale presentando capolavori e manufatti  che danno una particolare e significativa testimonianza del successo ottenuto nel loro percorso di formazione e di apprendimento.

Nell’edizione di quest’anno, promossa e organizzata dal Ministero del Lavoro, con la collaborazione dell’ISFOL (Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori), sono stati premiati sei capovalori provenienti dal sistema di istruzione e formazione professionale, che sono l’esito di concorsi interni organizzati dagli Enti di formazione e/o dagli Istituti Scolastici, o che hanno ottenuto riconoscimenti a livello nazionale.

Sono due i progetti premiati provenienti dal mondo di ENAIP.

 

Il primo classificato al Concorso Nazionale interno di ENAIP dei Capolavori per Settori Professionali, nell’edizione 2015 è stato Enaip Trentino, in particolare il terzo anno del Corso Operatore del Legno e il quarto anno del corso Tecnico del Legno del CFP di Tesero con l’elaborazione di due manufatti in legno particolarmente significativi per storia, produzione e loro utilizzo finale.


I due manufatti che sono stati premiati sono due lampade in legno elaborate e realizzate entrambe nel dal 3° e dal 4° anno del CFP di Tesero.
La prima lampada è stata realizzata in occasione del concorso per idee sul tema dell’intreccio in occasione della Triennale del Legno, svoltasi l’autunno scorso a Trento, e una sua riproduzione è stata consegnata al Santo Padre in occasione dell’udienza privata con le Acli a maggio di quest’anno. La seconda lampada è stata realizzata per una struttura alberghiera.

Alla base di entrambi i manufatti c’è l’idea di riprodurre e rievocare il particolare effetto di luci ed ombre che si può ammirare camminando attraverso gli splendidi boschi della Valle di Fiemme.
Un intreccio tra materiale e immateriale che si ritrova anche nel titolo che gli allievi hanno scelto di dare a questi due manufatti: “La luce del legno”.
Una luce che solo chi vive in questo territorio può scorgere. Qui il legame con il legno è profondamente radicato nella vita delle persone.
Il legno utilizzato (nelle tre essenze di larice, cirmolo ed abete) per creare le tre sfere concentriche che racchiudono la luce, è rigorosamente legno certificato delle foreste di Fiemme.
Tanto più che nel rispetto di questo legame con il mondo del legno, Enaip Trentino e CFP Tesero hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con PEFC Italia (la più grande organizzazione al mondo di certificazione forestale) per promuovere la certificazione forestale e la sostenibilità ambientale anche nel settore della formazione professionale.
In occasione della premiazione delle Olimpiadi dei mestieri a Verona a presentare i due manufatti prodotti, presenti due giovani in rappresentanza delle due classi.

Premiato anche il secondo classificato al Concorso Nazionale interno di ENAIP dei Capolavori per Settori Professionali, è la Fondazione ENAIP Lombardia nel settore ristorazione con due corsi triennali di ristorazione del Centro Servizi Formativi di Como e del Centro Servizi Formativi di Busto Arsizio.

La collaborazione tra questi e altri Centri di Enaip Lombardia ha portato, oltre che a numerose occasioni di attività di catering e degustazione rivolte a istituzioni, associazioni e privati, ad aggiudicarsi premi in occasione di concorsi di settore a livello regionale e tra questi al Concorso “New Talented” promosso dalla Regione Lombardia nell’ambito di EXPO 2015.
In occasione della premiazione delle Olimpiadi dei mestieri a Verona è stato presentato uno dei menù vincitori da quattro ragazzi in rappresentanza dei due CSF e un rappresentante dell’Unione Regionale Cuochi che presiede le giurie che assegnano i premi. I manufatti portati sul palco sono: un antipasto, un primo, un secondo ed il dolce.

Il programma

 

CURIOSITÁ

“Questa competizione è una versione che prende spunti dal più noto evento internazionale “WorldSkills” che ogni due anni riesce a coinvolgere, attraverso concorsi prima nazionali e poi internazionali, ben 72 tra nazioni e regioni del mondo e centinaia di giovani talenti, accompagnati dai loro docenti, che si sfidano su oltre quarantacinque mestieri, con l’obiettivo di promuovere la formazione professionale e l’istruzione nei settori dell’artigianato, industria, tecnologia e servizi alla persona. ”

 

 

Come nelle precedenti edizioni, anche quest’anno ENAIP ha organizzato un evento conviviale su invito.
Tema di quest’anno i progetti che ENAIP sta curando in Etiopia e in Mozambico mirati a realizzare un centro di formazione professionale specializzato nel settore turistico-alberghiero e, parallelamente, la creazione di un complesso alberghiero di alto livello internazionale.
L’iniziativa che presentiamo è un interessante esempio di impresa formativa che si sviluppa in due aree dell’Africa dove il turismo legato al business e alla scoperta del patrimonio naturalistico, culturale e storico è un segmento di mercato in forte crescita e molto promettente.
A fronte dei più recenti investimenti infrastrutturali, l’offerta dei servizi in questi Paesi necessita ancora di sforzi mirati a qualificare le persone e il territorio.
Va in questa direzione il progetto che oggi presentiamo e che vuole contribuire alla crescita dell’economia mozambicana ed eritrea, attraverso un mix combinato e integrato di imprenditorialità, organizzazione, formazione e sviluppo.